m
Our Mission Statement
This is Photoshop's version of Loremer Ipsn gravida nibh vel velit auctoregorie sam alquet.Aenean sollicitudin, lorem quis bibendum auci elit consequat ipsutis sem nibh id elit.
Follow Us
Top
Bosnia: l’inflazione diminuirà gradualmente nel corso dell’anno – IC&Partners
17842
post-template-default,single,single-post,postid-17842,single-format-standard,mkd-core-1.0.2,translatepress-it_IT,highrise-ver-1.4,,mkd-smooth-page-transitions,mkd-ajax,mkd-grid-1300,mkd-blog-installed,mkd-header-standard,mkd-sticky-header-on-scroll-up,mkd-default-mobile-header,mkd-sticky-up-mobile-header,mkd-dropdown-slide-from-bottom,mkd-dark-header,mkd-full-width-wide-menu,mkd-header-standard-in-grid-shadow-disable,mkd-side-menu-slide-from-right,wpb-js-composer js-comp-ver-7.5,vc_responsive

Bosnia: l’inflazione diminuirà gradualmente nel corso dell’anno

Come annuncia indikator.ba, sulla base dei dati statistici ufficiali disponibili e delle informazioni dai mercati internazionali pubblicati fino al 10 marzo 2023, la Banca centrale della Bosnia ed Erzegovina (CBBH) stima la crescita annua dell’attività economica reale nel quarto trimestre del 2022 all’1,7%, si afferma in stime della variazione annua del PIL reale per il quarto trimestre del 2022 e dell’inflazione a breve termine pubblicate oggi.

– Il rallentamento della crescita dell’attività economica si aspetta principalmente a causa dell’indebolimento della domanda estera, riduzione di ordini dall’estero, indicato anche dal calo della produzione industriale e dalle pressioni inflazionistiche ancora elevate. Questa valutazione dell’attività economica nell’ultimo trimestre dell’anno risulta da una crescita prevista dell’attività economica in Bosnia-Erzegovina del 3,9% nel 2022, che è molto in linea con la proiezione del PIL secondo il modello macroeconomico a medio termine del novembre 2022 (4,1%).

Secondo le stime citate su indikator.ba indicano i tassi di inflazione elevati nella prima metà dell’anno. Sulla base dei dati ufficiali di gennaio 2023, nonché dei dati sui movimenti attesi di variabili esogene cosi come dei prezzi degli alimenti, del petrolio e dell’attività economica interna ed estera nel prossimo periodo, prevediamo che anche nel primo trimestre l’inflazione annua sarà intorno al 12,6% . Secondo i dati statistici ufficiali, l’inflazione dei prezzi di consumo è stata pari al 14,1% in gennaio 2023. Già nel prossimo trimestre l’inflazione dovrebbe rallentare, anche a causa dell’effetto base sempre più accentuato rispetto all’anno precedente. Anche le variazioni dei prezzi dell’elettricità nel paese possono avere un impatto significativo sull’inflazione nel prossimo periodo.

L’inflazione di base stimata in Bosnia-Erzegovina, che esclude i prezzi dei prodotti alimentari, delle bevande alcoliche e del tabacco, nonché dell’energia, è anche elevata. A gennaio, la crescita dell’inflazione di base in BiH, su base annua, è stata stimata al 9,8%. Nella prima metà del 2023, prevediamo una crescita annua dell’inflazione di base dell’8,6%, il che implica che l’inflazione complessiva in Bosnia-Erzegovina non è elevata, esclusivamente  a causa dell’aumento dei prezzi delle materie prime sui mercati internazionali.

Secondo il comunicato stampa della Banca Centrale della Bosnia ed Erzegovina, in un periodo di shock permanenti, la valutazione dell’andamento dell’attività economica e dell’inflazione è molto incerta, come indicato da ogni nuovo annuncio sulle proiezioni macroeconomiche delle più importanti istituzioni internazionali.

Leggi l’articolo in lingua originale qui

Contatta subito un nostro esperto per maggiori informazioni.

costruisci con noi il tuo sviluppo nel Paese CONTATTACI

IC&Partners è attiva in Bosnia Erzegovina attraverso IC&Partners Banja Luka

Fonte: Traduzione dell’articolo di indikator.ba a cura di IC&Partners Banja Luka, news@ic.millergroup.it